Torna indietro

"L'esperienza della scrittura è solitaria. Non necessariamente solitudine ma comunque oltre il foglio e la penna vi è solo l'autore con la sua immaginazione e questo la dice lu;nga sul seguito dell'arduo lavoro di scrivere. In effetti chiunque sia riuscito a superare la soglia che divide una buona idea da la parola fine in un libro sperimenta poi l'incredibile vastità del mondo della pubblicazione. Può apparire paradossale, perchè di solito chi scrive, giunto alla conclusione, è così esausto e portato a ritenere conclusa la "parte difficile" e invece ecco che sorgono i primi problemi nuovi: come valutare la mia opera? Come propormi a una casa editrice? Cosa sono tutte quelle sigle di cui leggo qua e là nei forum e nelle riviste?
Il libro di Roberta Volpi, a questo punto, giunge in soccorso e non solo, rende anche meno solitario il mondo del neo-autore.
Con una scrittura moderna, misurata e mai orientata al tecnicismo estremo l'autrice riesce a creare un quadro completo ed esaustivo di tutto ciò che segue la conclusione di un manoscritto. Senza nulla tralasciare ma, al contempo, senza neppure prendere le parti nel descrivere le diverse scelte e opzioni che il mondo dell'editoria propone, il vademecum si presta a guidare serenamente, bello da leggere ma anche da consultare ogni volta che il dubbio assale.
Un libricino snello, un formato di agevole consultazione ma denso di esperienze (e esperienza) che l'autrice regala e in cui non dispensa pillole di saggezza auto conferita, al contrario, mostra una conoscenza che abbina alla sensibilità nel proporsi e alla moderatezza del mostrare la sua profonda conoscenza dell'argomento. Un libro che non deve assolutamente mancare negli scaffali di chi vuole, in qualche modo, entrare nel mondo della letteratura da protagonista."

*Giovanni Melappioni è autore del romanzo storico L'ultima offensiva.