Fra tramonto e alba ti racconto l'universo
L'amicizia è come un'altalena: un'oscillazione a mezz'aria tra armonie e incomprensioni.


Il caso è chiuso
Della miriade di fattori determinanti una reazione, non conosciamo, con ogni probabilità, nemmeno la più piccola sfumatura, ma pretendiamo di saperne la causa scatenante e, conseguentemente, di essere all'altezza di formularne giudizio.


Il paese delle meraviglie
Se quando sei piccolo ti dicono che esiste Babbo Natale, tu ci credi. Poi cresci, e scopri che era una favola.
Se quando sei piccolo ti dicono che nell'altra stanza c'è il lupo cattivo, tu ci credi. Poi cresci, e scopri che era una bugia.
Se quando sei piccolo ti dicono che esiste un Dio e che la tua vita è già scritta, tu ci credi. Poi cresci, e scopri che era un romanzo.
Da piccolo puoi solo credere. Da grande, puoi scegliere di mettere in dubbio.


La giogia di condividere
Quanto più aprirai il tuo cuore agli altri, tanto più grande sarà lo spazio in cui affondare la lama.

Inconfessabile innocenza
Quando dite che vivete attimo per attimo, senza badare al dopo, in realtà vi contraddite, poiché, assicurandovi di non avere rimpianti, state pensando al futuro.


Note d'amore
Considero l'amore l'espressione che più divinamente in assoluto descrive la bellezza eterea dell'universo. Concretizzarlo è impossibile, limitarlo è da stupidi, idealizzarlo è sbagliato.
Non si può fare dei sentimenti un vestito che calzi forzatamente addosso a qualcuno, a qualcosa.
Non nei termini in cui noi lo consideriamo, non con la forza con cui noi lo sentiamo.
L'amore è un flusso di energia talmente potente da non poterlo arginare a nostro piacere, nessuno è padrone di esso a tal punto da decidere a chi destinarlo o da chi riceverlo.
L'amore si sente, pervade il nostro corpo di sensazioni univoche e paralizzano talvolta le nostre capacità intenzionali e psichiche; ne sentiamo le vibrazioni, ne conteniamo i ritmi e ne sprigioniamo i colori.
Non esuliamo le emozioni, non ridicolizziamo i sentimenti indignandoci dinnanzi a chi non possiede la stessa dose di estasi nei nostri confronti. Apprestiamoci piuttosto a coglierne ancor di più la saggezza e, con il tempo, a spargerla sul mondo.


Il sangue della rosa
Hai mai visto colare sangue da una rosa? L'hai mai udita piangere, soffocare?
Se non ti sei mai punto, strappandola alla vita, non domandarti più del tuo posto nel mondo.


CondividiPrivacy & Cookie Policy